Tanto per riprendere gli sci dopo un anno di fermo, ho deciso di aprire la stagione con un itinerario facile e vicino, il giro di monte Pelato (Simbruini), 10 Km con partenza ed arrivo a Campaegli, 250 m di dislivello.

Le nevicate degli ultimi due giorni hanno trasformato il paesaggio, la neve è così abbondante che colma il fondovalle, riempiendo doline e gradini.

Inoltre ho scoperto che scaricando su Google Earth la traccia GPS, è possibile ricostruire non solo il percorso, ma anche la dinamica temporale di percorrenza.

Nel senso che il GPS non registra solo il punto di passaggio ma anche a che ora ci passi.
Google Earth ti ricostruisce poi (velocizzato) il percorso con i momenti di sosta, le accelerazioni nelle discese ed i rallentamenti nelle salite.
Esattamente come se ti riguardassi dall'alto in una moviola accelerata.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.